52° Corso Alta Montagna 2013

Si aspetta il momento per partire calcolando se mettere una maglietta in più o in meno nello zaino e ti ritrovi già qui sul divano a scrivere due righe su una settimana trascorsa al rifugio delle Guide d’Ayas a più di tremila metri di quota.

Già mi manca mettere i ramponi al mattino per avventuraci per crepacci , oppure per raggiungere nuovamente la vetta dei Braithort C-W emozionandomi vedendo i miei due allievi essere talmente felici da non contenere urla di gioia e commozione.

Questa settimana trascorsa ha arricchito ognuno di noi con la condivisione di noi stessi integrandosi con luogo e persone. Oltre ad un aspetto tecnico ed avventuroso si ha avuto la percezione di vivere un’esperienza notevole dal punto di vista umano. Credo che situazioni del genere non possano far altro che crescerci indipendentemente dall’età, dal modo di essere o dai vari pensieri di vita che ognuno di noi insegue.

Un doveroso ringraziamento a chi ci ha ospitato, supportato e sopportato per una settimana in rifugio. La loro bravura e accoglienza ci fa sentire ogni volta come se fossimo a casa! Grazie davvero con il cuore!!

Un sentito grazie a Gino, direttore del corso, che nonostante i suoi over 70 ha sempre un entusiasmo invidiabile ed è capace di creare un gruppo compatto ed una realtà difficilmente dimenticabile.

Ed ora “carico” ….(non al Daniele…) continueremo per nuove avventure…

le foto arriveranno….

Questo slideshow richiede JavaScript.

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: