Vallunga – Flauto Magico

Ritorniamo al cospetto di questa entusiasmante salita dopo un anno esatto dalla ritirata dell’anno scorso dove avevamo reputato poco conveniente salire vista la quantità di acqua che scendeva.

Oggi si presenta a noi senza la parte di frangia che ci avrebbe aiutato sicuramente a risalire il difficile strapiombo che porta alla prima sosta . Tiro risolto elegantemente da Giorgio dato M9. Io salgo concentrato e attento ma forse non troppo elegante in alcuni tratti forse per me fuori portata.

Ora si presenta a noi la seconda lunghezza , la parte alta della frangia staccata è delicata bisogna battere piano agganciare e fare alcuni (7/8) metri prima di chiodare per evitare che il possibile crollo ti trascini in fondo valle con lei . Salgo attento, cerco di essere il più delicato possibile ad ogni singolo movimento. I pensiero del vuoto assoluto sotto di me mi conforta e salgo finche raggiungo un punto idoneo per la chiodatura, da qui il tiro torna ad essere più facile e meno verticale.

La candela seguente passeggiata da Giorgio è magnifica , il ghiaccio ha la consistenza che si vorrebbe sempre trovare, fantastico. Il quarto tiro tutto da valutare ha due line “una assolutamente da evitare perchè crepata sia la parte alta sia la parte bassa” , la seconda una candela freestanding fatta ad arco incredibile.

Salita di grande soddisfazione !!!

Ringrazio Giorgio per la ottima giornata.

Annunci