IL LATO OSCURO – LA FESSURA DELLA DISPERAZIONE (Orco Valley For Ever)

Organizziamo un auto ben munita di friend di tutte le misure e partiamo un’altra volta per questa fantastica valle dove di facile c’è un grand poco e il livello richiesto non è del tutto banale. Siamo Io Ralph con l’idea di appenderci a qualche friend o cliff, tuttavia veniamo coinvolti da Anello e Marco nel loro “progetto” e decidiamo di scalare tutti insieme fessure a gogo.

La parete dove oggi qualcuno da spettacolo e qualcun altro fatica ma in ogni caso ci prova (quello che fatica son io ) è il Sergent.
Attacchiamo questa bella fessura del primo tiro del Il Lato oscuro, per poi portarci con un tiro con un passo faticoso e un tiro in fessura nella parte più alta della via. Qui si deve eseguire una calata per poi accedere alla parte della parete sovrastante leggermente staccata da un cengia. Si riparte un tiro non troppo difficile porta ai due tiri chiave della via. Il primo 6c dominato da Raplh con estrema eleganza risolve questa lunghezza strepitosa con passaggi in partenza faticosi , diedrino e parte alta superba. Il secondo 6c mi respinge, un traverso sprotetto impossibile da proteggere con spittatura kilometrica mi brucia il cervello, devo rinunciare. Ralph riesce a risolverlo perdendo e ritrovando il suo self control con grand classe. Anche da secondo quel maledetto traverso si fa sentire. Ultimo tiro entusiasmante ci porta al punto più alto da dove ci caliamo.

Nel frattempo c’è chi oggi ha una marcia in più e ripete la fantastica fessura di JediMaster aspettandoci poi alla base della via.

Già ormai con le mie risorse agli sgoccioli decidiamo che è il momento di disperarci. Non si può non fare “La fessura della disperazione” . I due manici la risolvono in velocità lampo e Anello mentre si cala e io lotto con il secondo tiro mi rammenta: “Ale duro vez, stai scalando un pezzo di storia”. È proprio vero ! una linea esagerata , una fessura “totale”, splendida dove fan da padrone i friend segnor. Un viaggio esagerato che mi da un’emozione incredibile, una stanchezza infinita ma una felicità assoluta. Grazie a Raplh per le due splendide Vie.

Ovviamente non resta che farsi una birretta al cospetto della Kosterliz dove i tre “Anello , Raplh e Marco “ la ripetono in puro stile etico . Io ancora con grand difficoltà riseco a vincerla con la corda dall’alto.

Ringrazio tutti per la splendida giornata !! da rifare assolutamente!!

Annunci