In quel del Blumone: Via Sogno di Elena

Due giorni Intensi con due soci di cordata diversi hanno caratterizzato questo mio week end in quel del Blumone. Il meteo è stato clemente , ma non ci ha lasciato di certo sereni con nuvole , nebbie e talvolta il sole a caratterizzare questi due giorni.
L’ospitalità di Gino al Tita Secchi è sempre eccellente, una camera praticamente privata e una sera allegra a gir di Genepì con i guardiani della diga a mette la ciliegina sulla torta su questa avvetura.

Via Sogno di Elena (TD, VI-,R3,370 mt)

Via che vince il Pilastro del Lago della parete Ovest della cima nord del Blumone. Probabilmente è la linea più continua presente nel massiccio. Alcuni chiodi in via non tolgono il gusto di dover ricercare l’itinerario giusto e l’utilizzo di protezioni veloci danno il giusto impegno alla progressione di questo stampo alpinistico. Siamo Io e Claudio che ci alterniamo e in circa cinque ore siamo all’uscita sommitale del pilastro. Seguiamo la cresta in direzione nord per procedendo fino ad una forcellina (abbiamo messo ometti) e cerchiamo la sosta per una calata di dieci metri che porta sul ghiaione (sosta riattrezzata cordone con moschettone ).
Una salita che personalmente mi è piaciuta molto. Arrampicata varia tra pacche , fessure , tettini. La roccia e buona e proteggibile .

Ringrazio Claudio per la splendida giornata e il rientro a casa in solitaria …

La notte trascorre al rifugio e verso le 9 si presenta Rocco con la suo nuova e fiammante MTB , e già pregustava la discesa sul nuovo sentiero che dal rifugio va alla val Cadino.

Decidiamo per la Via Dei Diedri parte Bassa ; Pilastri superiore Via dei Pilastri Rossi (TD,VI+,R3 300 mt con la cengia)

Attacchiamo la via Dei Diedri nella parte bassa e la parte alta usciamo con la variante più semplice dei Pilastri Rossi.. questo succede quando non si hanno le relazioni a ripetere le vie e l’itinerario prescelto in partenza erano altri.
Il primo tiro personalmente mi ha impegnato un po’, sarà stato solo il V+ dei Roversi , il freddo o la mia stanchezza complessiva della settimana. Il Secondo tiro un diedro con fessurina impegnativo ci impegna non poco. Concludiamo la via sui diedri spettacolari della pilastri rossi . Tiri veramente entusiasmanti e con un granito e roccia spettacolare.
Bella giornata in compagnia di Rocco !

Adesso ritorneremo per completare il mix inverso …

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci