Condotta Forzata – Val Daone – Scoglio di Boazzo

        Giornata Artificiosa

La battuta lanciata dal Ralph su CDC per una giornata di ingaggio con staffe , cliff  e cose del genere mi stuzzica, allora prendo al volo l’occasione per mettermi in gioco visto anche il meteo non troppo stabile sulla breve distanza….

Esce una giornata veramente entusiasmante che ci vede impegnati solo sui primi cinque tiri della linea prescelta. In Raeltà la prima parte (5 tiri) è una via a se e la seconda è un proseguimento della parte bassa che prende un altro nome e dove c’è solo il primo tiro in artificiale.

Tutti i tiri della condotta forzata sono prettamente in artificiale. Vi sono in loco chiodi e spit in alcuni punti vi è la necessità di piazzare protezioni veloci o chiodi a lama. La progressione è su staffe e fifi interessante capire come utilizzarle al meglio.

L1: bè che sarà un 6a … si parte dopo Kalymnos che problema c’è …eccoci che già al secondo spit sono in resting…interessante 6a …ma si sa qui allo scoglio l’aderenza è d’obbligo..arrivo in sosta dopo essermi spogliato del pesante pail che mi faceva sudare non poco … sarà stato il pial? Bàààààà!!!!

L2: abbè tocca a Ralph …a me sembra molto easy…hiihihi… dopo il primo chiodo vedo già la mazza da muratore pronto a picchiare chiodi e mettere micro-nut per salire su staffe…A1 enbè lungooo però il primo passo …ma tanto c’è Ralph.. Arriva in sosta.. manovre strane lassù… Io timidamente chiedo dal basso: comè il prossimo …? Lui : da qui sembra la stessa musica.. tiro molto estetico.

L3: Partiamo agguerriti e attenti, le prime correzioni sulla progressione arrivano dalla regia dal basso, poi si procede su un tiro veramente entusiasmante. Compie un piccolo arco strapiombante verso destra , fino a raggiungere un micro tettino per prendere la sosta. Alcuni chiodi sono “spessorati”, alcuni “molleggianti”, un bel due passi su friend per l’arrivo in sosta…gli uccellini tormentano con il loro cinguettio…ma io alla fine  sono più spaventato di loro !! A1

L4: placca leggermente strapiombante su molti spit e pochi chiodi …per forza è easy tanto tocca a Ralph… a parte gli scherzi .. interessante arrivare in sosta..con quel metro fatidico in “libera” …che dopo averne fatti 25 in artif vi assicuro che mettersi ad arrampicare è molto molto psyco!A1

L5: Un consiglio per chi si ritrova con un temporale alle spalle sull’ultimo tiro, capire che sole 15 coppie forse sono poche per arrivare in sosta  e gli ultimi metri devi farli su un IV che di roccia ne ha ben poca il resto è muschio e erba …ecco allora è meglio che vi portiate 20 rinvii e il frend 0.5 indispensabile e un micro consigliato. Un viaggio lungo lungo e veramente interessante, quando già al secondo chiodo da rinviare  lui esce per metà … vabbè ribattiamo ..e via si sale ..si supera l’angolo, si mette un chiodo , si sale ancora , si arriva al muro muschiato , qui ti alzi speri e preghi … i tuoni e i lampi son li …poco dai manca poco forse dopo il salto erboso e spinoso c’è la sosta…cazzo grandina …Ralph molla tutto … che viaggio …A1

Aime il temporale butta acqua sul fuoco ardente del nostro desiderio di metterci alla prova sul tiro successivo (il primo di Lavori Forzati), dove ci si poteva cimentare su cliff e passi di A2…

In conclusione ottima giornata sulle fessure del primo tiro a modi falesia …Grand giornata e un grazie a Raplh.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La relazione qui

http://daoneclimbing.webnode.com/condotta-forzata/

Annunci