Presolana Parete Nord –Via Bosio-

Parto con un grazie, oggi è stata una di quelle salite che mi hanno regalato una giornata di condivisione. L’arrampicata fondamentalmente per me lo è , un attività di “condivisione”  di piaceri , dolori, emozioni forti, tensioni , paura ed adrenalina, e se nel farlo aggiungiamo  armonia dei movimenti  e  serenità, wuao allora abbiamo fatto bingo.  Quando si riesce a condividere e trasmettere queste sensazioni o alcune di esse anche a chi in quel momento tiene la corda,  poco importa il nome della via , la difficoltà , la libera oppure l’artificiale io dico Grazie!!

Aggiungo Grazie per le dritte ad Andrea, al Pablo (rifugista Albani) e a quei due che in fondo in fondo alla parete ci inseguivano con fare minaccioso …(dai scherzo , Rocco e Dario)..peccato per la mancata birra…ed hai ragazzi dello spigolo Castiglioni che ci hanno permesso di scendere con loro velocizzando la fase di discesa.

La via merita una ripetizione, è molto ben chiodata, la roccia da buona ad ottima, anche se non si è in falesia qualcosina bisogna verificare. Tutte le soste hanno uno spit e chiodo. Alcuni tiri vi sono presenti degli spit, ma è possibile utilizzare solo i vecchi chiodi per la progressione se si vuole mantenere uno stile alpinistico come abbiamo scelto di fare noi. I friend …si qualcosina, abbiamo usato n.3,1,0 .75, 0.5, ma proprio perché li avevamo all’imbrago. La relazione della versante sud esprime gradi francesi. A nostro avviso meglio che vengano utilizzati gradi UIAA, danno un idea più veritiera dell’impegno richiesto. Noi abbiamo utilizzato questa relazione abbastanza dettagliata e precisa sia su gradi che su descrizioni.  L’unico dettaglio impreciso è la tempistica richiesta, forse ci si mette un po di meno. Qui il link

http://www.scuolaguidodellatorre.it/relazioni/roccia/PresolanaOccidentale-viaBosio.html

Oggi molte cordate in parete. ma viste le temperature non c’era da meravigliarsi ….

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci